Matera e la Murgia.

Tra i tratti distintivi di questa città unica al mondo vi è senz’altro il legame quasi carnale tra il paesaggio urbano e quello naturale, una connessione che sublima perfettamente nel degradare dei Sassi nella Gravina di Matera. Per apprezzarli al meglio, vanno osservati ribaltando i punti di vista: la città vista dalla Murgia e, viceversa, la Murgia vista dai Sassi, danno il meglio di sé. Gli antichi rioni sembrano proiettare l’ombra del proprio antico passato sul versante opposto del canyon, dove la roccia conserva immutato l’archetipo dell’insediamento rupestre. Dalla sommità del pianoro murgiano, invece, l’intrico delle case e dei palazzi del centro storico, oggi di nuovo pieni di vita, mostra con orgoglio la sua bellezza d’insieme.

Questo itinerario, che richiede l’intera giornata, è pensato per accontentare anche i più esigenti. Nel periodo primaverile ed estivo, quando le giornate sono lunghe, prevede una visita guidata ai Sassi e al centro storico nella mattinata, per poi spostarsi sulla Murgia (Murgecchia o Murgia Timone) nel pomeriggio, recandovisi con l’auto o a piedi, guadando il torrente o passando il ponte (date un’occhiata all’itinerario 3 per maggiori dettagli). Se il tempo lo permette, in autunno e inverno si può, al contrario, affrontare la discesa e risalita della Gravina nel corso della mattina, per poi visitare i Sassi e il Piano nel pomeriggio o in serata.

Per il pranzo potete organizzarvi da soli o affidarvi a noi (non ve ne pentirete!).

Durata minima: intera giornata.

Difficoltà: media.

 

 

 

 

Guardate i video realizzati da SkyVideo e da VisitMatera per una piccola anteprima di alcuni dei siti che potrete incontrare nel corso di questo itinerario!

 

Ti piace? Condividi! Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someonePin on Pinterest0